Imparare ad ascoltare

Foto di Roberto Nickson su Unsplash

Ci hai mai pensato che il tuo progetto di vita ha un potenziale importante per aiutarti a rafforzare (o a indebolire) la tua autostima? In questo post esploro il concetto di progetto di vita e affronto l’importanza di saper ascoltare il tuo mondo interiore e il mondo esterno per creare un progetto di vita davvero figo, e in sintonia con la tua vera essenza!

Partiamo dal presupposto che l’autostima è un bisogno fondamentale nella vita di ogni donna. Il bisogno di autostima, cioè, di rispetto e fiducia, è così fondamentale perché quando assicurato funziona come un sostegno alla tua vita a 360°. Se ti rispetti e ti fidi delle tue capacità, hai ali per volare in alto.

Due dei sei pilastri dell’autostima, secondo l’approccio di Nathaniel Branden, sono l’integrità e darsi un obiettivo. L’integrità è la coerenza tra i tuoi valori, pensieri ed emozioni, e le tue azioni. Darsi un obiettivo è puntare verso qualcosa, avere uno scopo che motiva ed energizza le tue azioni e la tua vita.

Due dei sei pilastri dell’autostima, secondo l’approccio di Nathaniel Branden, sono l’integrità e darsi un obiettivo. L’integrità è la coerenza tra i tuoi valori, pensieri ed emozioni, e le tue azioni. Darsi un obiettivo è puntare verso qualcosa, avere uno scopo che motiva ed energizza le tue azioni e la tua vita.

Entrambi pilastri sono presenti nel progetto di vita, che è l’azione di sognare e creare un progetto in sintonia con te stessa, con le tue capacità, talenti e passioni.

Il progetto di vita può includere tutte le sfere della vita, o essere ristretto alla sfera professionale, ad esempio. Personalmente non sono fan di progettare la vita in modo dettagliato, non credo molto all’idea di decidere in anticipo dove vorrei vivere, con chi, se è a mare o in montagna, se avrò tanti figli o nessuno, e così via.

Credo invece che tu debba raggiungere un equilibrio tra il tuo volere personale, frutto dall’auto-conoscenza e dell’auto-consapevolezza, e l’ascolto della vita. E’ proprio di questo che ti parlo nel post di oggi!

Cinque punti chiave sul progetto di vita:

1) Il tuo progetto di vita non è la tua vita.

La vita è quello che ti succede mentre fai altri progetti. – John Lennon

2) La parola progetto, dal latino [azione di gettare avanti], ha una forte componente di futuro e dunque di pianificazione. Offre una falsa sensazione di controllo e contiene un grande potenziale di delusione e di frustrazione.

3) Bisogna imparare ad ascoltare la vita e te stessa, anziché progettare troppo e senza consapevolezza.

4) Il vero progetto di vita emerge vivendo, lasciandoti andare al sapore delle cose che succedono senza preavviso, rischiando, osando e riflettendo.

5) Per vivere con autenticità e gioia, attingendo alla realizzazione personale, dovresti capire quali sono i valori e i sogni che ti appartengono e che ti guidano.

In seguito ti offro alcuni elementi su cui riflettere, utili soprattutto se sei in un periodo in cui stai (ri)definendo il tuo progetto di vita.

Qual era, da giovane, il tuo progetto di vita? Si è avverato? Come si è trasformato?

Naturalmente non posso sapere la tua risposta a questa domanda, tuttavia sono certa che per la maggior parte delle donne il progetto di vita inizialmente sognato ha sofferto dei cambiamenti. Con questa riflessione vorrei rendere l’idea che il progetto di vita non è la tua vita.

La vita è viva, fluida, va avanti e in certo modo ti trascina con lei. Se ti lasci trasportare, scoprirai cose bellissime che altrimenti non avresti mai saputo o vissuto, ti conoscerai in un modo nuovo e, esplorando il tuo potenziale di risposta alla vita, individuerai nuove capacità, passioni e realizzerai la tua essenza.

Lo so che è spaventoso lasciarsi portare senza offrire resistenza. L’idea di controllo, o la sensazione di controllo, è dolce, fa pensare che la nostra idea di felicità si può realizzare così come la concepiamo, perfetta.

Tuttavia, la vita perfetta non esiste… La buona notizia è che, se impari ad ascoltare la vita, ad amarla, a fidarti, a essere grata e a vivere con coraggio, la vita ti può offrire qualcosa di molto più bello!

Vorrei sottolineare che non ti sto suggerendo di non avere nessun tipo di direzione, finalità o volontà. Niente affatto.

Quello che suggerisco è, invece, di trovare un equilibrio, di conoscerti in maggior profondità e di aprirti allo sconosciuto, imparando a osservare e ad ascoltare ciò che succede dentro e intorno a te.

L’equilibrio tra il tuo progetto di vita, e l’osservazione e l’ascolto di ciò che succede dentro e fuori di te, è la misura ideale per vivere in sintonia con la vita.

In questo caso, sono dunque i valori profondi con cui ti identifichi che guidano le tue scelte e la direzione da intraprendere. E l’ascolto del tuo mondo interiore e del mondo esterno funziona come una bussola per riorientarti. Di fatto, quando ti fidi e segui i tuoi valori e le cose per te importanti, nonché dei tuoi bisogni, decidere e scegliere diventa più facile.

Imparare l’osservazione e l’ascolto è difficile, soprattutto se sei distante dal tuo corpo e dalle tue emozioni. Poiché entrambe azioni richiedono di connettersi con il corpo, le sensazioni e le emozioni, è necessario un tempo di allenamento e di preparazione.

In seguito ti propongo attività molto semplici per allenare queste capacità:

Comincia da semplici esercizi di osservazione del mondo esterno usando i cinque sensi. Sceglie un momento della tua giornata e concentrati su cosa vedi, senti, odori, tochi e gusti. Dedica qualche minuto a questo esercizio ogni giorno, per alcuni giorni.

A poco a poco puoi iniziare ad aggiungere l’osservazione del tuo mondo interiore. Concentrati sulla respirazione, prendi coscienza dell’aria che entra ed esce dal tuo corpo iniziando a respirare con maggior consapevolezza; senti il tuo corpo, la tua postura, le tensioni, dolori le sensazioni; prendi coscienza dei tuoi pensieri e delle tue emozioni. Chiediti: da dove vengono tutti questi pensieri, cosa ha scatenato queste emozioni e sentimenti? Pratica per alcuni giorni.

Finalmente, aggiunge l’ascolto della tua “pancia”. Che cosa succede dentro di te, al tuo centro, sotto l’ombelico? Cosa ti sta dicendo la tua intuizione rispetto alle cose che ti succedono in questo momento della tua vita/giornata? E cosa dice rispetto ai tuoi bisogni? Cosa ti dice rispetto alla nuova decisione che hai preso? E al fatto che domani dovresti fare quella cosa xxxx?

Mi auguro ti sia utile. E se hai bisogno di sostegno, di un’amica che ti accompagni, sono qui! Sto sviluppando un nuovo percorso di orientamento per rafforzare l’autostima attraverso il progetto di vita professionale, se vuoi informazioni contattami 🙂

Se invece preferisci lavorare in autonomia puoi seguire il percorso Essere Donna o il corso Love Revolution.

Perché la vita è un viaggio di grande bellezza, un viaggio verso la scoperta di te stessa e della tua essenza!