La cura di sé come azione rivoluzionaria

Foto di Riccardo Scibetta ©

La scorsa settimana ho parlato di come la cura di sé sia molto di più di una moda e di una lista di cose da fare.

Per aiutarti a capire meglio perché sia così e per dare ai tuoi gesti di cura di te stess* un significato più profondo, oggi ti raconto le origini della cura di sé.

La cura di sé (self-care) nasce negli anni 50 nell’ambito medico per descrivere attività – esercizio fisico, cura personale – che permettevano ai pazienti istituzionalizzati di conservare una certa indipendenza fisica e di nutrire l’autostima.

Il termine è anche molto legato alle professioni di aiuto – chi si prende cura degli altri deve anche prendersi cura di stess*, e al movimento femminista e per i diritti civili e sociali negli USA.

Negli anni 60 e 70 il diritto alla salute era, più di ora, precluso alle Persone di Colore (PoC). Così nacque, con i Black Panther’s Party, un sistema di cura della salute in cui la comunità si attivava per curare le persone attraverso cliniche che offrivano cure gratuite.

Il punto qui è più politico che puramente individuale: se lo Stato non si prende cura di me, me ne occupo io e la mia comunità. Un senso forte di empowerment e autodeterminazione.

Questa breve esplorazione storica ci aiuta a capire come la cura di sé sia profondamente radicata in concetti come i diritti umani, la libertà di scelta e il cambiamento verso un mondo migliore.

Anche nel mondo dell’attivismo e del movimento femminista la cura di sé assume un ruolo fondamentale: per fare al meglio il lavoro di attivismo è necessario prendersi cura di se stessa a 360°: mente, emozioni, corpo, relazioni, spiritualità.

Come dice Audre Lorde, poetessa, femminista e attivista afro-americana:

Audre Lorde

“la cura di sé non è autoindulgenza, ma un atto di resistenza politica”

La vita non è mica una passeggiata, è piena di sfide e difficoltà.

La cura di sé è un modo di occuparti di te stessa con costanza, semplicemente imparando ad ascoltare i tuoi bisogni e a mettere in pratica piccoli gesti quotidiani, prevenendo così problemi psico-fisici più gravi nel lungo termine.

Se hai bisogno di aiuto per lavorare sulla cura di te stessa posso aiutarti 🙂 Sul sito trovi i diversi servizi che offro: percorsi individuali e corsi da fare in autonomia. Scrivimi e prenota una sessione conoscitiva gratuita: ciao@centopercentomestessa.it